Brand identity: l’elemento per definire l’identità del tuo brand

da | Gen 26, 2021 | Rassegna stampa | 0 commenti

Cos’è la Brand Identity?

Si tratta dell’insieme di alcune caratteristiche fisiche e psicologiche che collaborano per creare l’immagine di una marca viene conosciuta e riconosciuta nel mercato.

Nomi come Steve Jobs, Ferrero, Armani sono conosciuti da chiunque in tutto il mondo e ogni imprenditore, almeno una volta nella vita, ha sognato di essere al loro posto.

Tutti conosciamo la mela di Apple o le cioccolate Ferrero o la classe e l’eleganza degli abiti di Armani.

La Brand Identity è il motore delle aziende e più è forte, più l’azienda ha possibilità di crescere e monopolizzare il mercato.

Brand identity: perché puntarci nel 2021?

Il Brand deve essere il tuo segno distintivo!

Come te, altri imprenditori oggi producono il tuo stesso prodotto e per questo il tuo Brand deve essere capace di far parlare di te

Deve riuscire raccontare chi sei, trasmettere i tuoi valori aziendali, distinguere il tuo prodotto.

La mela di Apple non è solo una mela ma è il simbolo che ha permesso a Steve Jobs di creare un impero: oggi tutti quando vedono il simbolo Apple pensano non ad un qualunque smartphone ma ad un telefono ben preciso, nonostante il mercato conta centinaia o forse migliaia di modelli telefonici, ma Apple si contraddistingue e chi usa Apple difficilmente passa a un altro Brand.

Una Brand Identity forte ha diversi vantaggi:

  1. fidelizza i clienti;
  2. attira nuovi clienti;
  3. aumenta il potere di mercato.

Come si costruisce la brand identity?

La riconoscibilità del brand è un processo mentale.

È quindi necessario riuscire a stimolare direttamente i sensi del consumatore, in primis quello visivo.

L’identità visiva di un brand è l’insieme coordinato di caratteristiche che il brand stesso utilizza per comunicare con il consumatore.

Nello specifico bisogna lavorare su:

  • Naming: trovare il giusto nome non è una cosa da sottovalutare anzi, è un mix di caratteristiche da studiare con attenzione.
  • Logo: ideazione e progettazione di un marchio che sia chiaro, unico e identificabile.
  • Colori: scelta di una palette di colori che sia in grado di suscitare emozioni.

Una volta che si è lavorato su questi punti si può procedere con la creazione di tutto il materiale grafico che fa parte della brand identity: biglietti da visita, carta intestata, firma elettronica, buste, biglietti, block notes, calendari il tutto rigorosamente brandizzato e personalizzato.

Una volta realizzato il tutto e avviato il proprio processo di brand identity sarà importante comunicare in modo coerente e costante nel tempo (non settimane, non mesi ma anni) ai consumatori.

Questo permetterà loro di conoscere e riconoscere il brand con sicurezza, aumentandone la sua fiducia e credibilità.

Sei alla ricerca di un partner che possa aiutarti nella creazione della tua brand identity? Clicca qui.

Se poi sei interessato a questi ed altri temi digital, non perderti i contenuti gratuiti nella community Eroi della microimpresa.

A presto,

Francesco

Categorie