Riprendiamoci ciò che abbiamo dato ai politici!

da | Ott 6, 2021 | Marketing Date | 0 commenti

No, non stiamo per parlare di politica ma chi si occupa di marketing è diventato “cugino” dei professionisti della comunicazione politica.

Ciò che prima si chiamava propaganda, negli anni ’90 si è evoluta rapidamente in pubblicità elettorale, diventando ora marketing politico.

Sono davvero centinaia le cause di questa trasformazione, che ha portato la comunicazione politica a usare i crismi e le tecniche del marketing che conosciamo, e in questo articolo ne vedremo uno in particolare.

Prima fra tutti il processo di brandizzazione dei partiti politici, che ora riflettono su concetti tanto cari a noi come focalizzazione e posizionamento.

Se le strategie diventano simili, anche le tecniche diventano gemelle.

Noi marketer (lo sei anche tu, libero professionista e imprenditore che ci segui e che metti il marketing al primo posto tra gli asset aziendali) dobbiamo riappropriarci di una grande tecnica che abbiamo prestato ai politici e ai comunicatori politici.

IL CANDORE.

Che cos’è il candore?

Te lo spiego con un esempio.

Il candore è quella piccola ammaccatura marrone sulla mela, che ai tuoi occhi diventa meritevole del tuo acquisto, perché non plasticamente bella come le altre mele, che sono tutte uguali e lucenti in maniera alquanto inquietante.

Per abbattere il muro della diffidenza erto intorno al cervello del nostro cliente tipo, bisogna “ammettere” un piccolo difetto, qualcosa che può essere percepito come una promessa di trasparenza, che veste il nostro prodotto/servizio di verosimiglianza e non ingigantisce la promessa del beneficio oltre i ragionevoli confini della razionalità.

Una strategia che ha sempre pagato, in termini di riconoscenza e rapporti duraturi.

Nel copy si chiama candore, nella vita di tutti i giorni si chiama onestà.

Spesso le tecniche di copy sono leggi di vita che si fa sempre bene a seguire.

La nobiltà d’animo ha il curioso effetto collaterale di tornare utile anche nei fatturati.

Un bravo copy ti fa promettere ciò che puoi mantenere.

Un bravo copy ti fa ammettere ciò che ti connette alla fiducia del tuo cliente.

Non c’è frase ad effetto migliore di una sana ammissione onesta.

Nel prossimo articolo racconteremo di un’altra grande tecnica di copywriting: la dimostrazione drammatica.

Nel frattempo, se ti interessano questi contenuti, puoi iscriverti alla community di Facebook Eroi della microimpresa.

A presto

Categorie